Access

You are not currently logged in.

Access your personal account or get JSTOR access through your library or other institution:

login

Log in to your personal account or through your institution.

If You Use a Screen Reader

This content is available through Read Online (Free) program, which relies on page scans. Since scans are not currently available to screen readers, please contact JSTOR User Support for access. We'll provide a PDF copy for your screen reader.

Processo penale costituzionale e connessione di giudizı

ROBERTO ROMBOLI
Il Foro Italiano
Vol. 101, PARTE QUINTA: MONOGRAFIE E VARIETÀ (1978), pp. 323/324-335/336
Stable URL: http://www.jstor.org/stable/23169399
Page Count: 7
  • Read Online (Free)
  • Subscribe ($19.50)
  • Cite this Item
Since scans are not currently available to screen readers, please contact JSTOR User Support for access. We'll provide a PDF copy for your screen reader.
Processo penale costituzionale e connessione di giudizı
Preview not available

Abstract

1. Conformità alla Costituzione dell'istituto della connessione nei giudizi d'accusa, con particolare riferimento al principio del giudice naturale. La giurisprudenza costituzionale sull'art. 25, 1° comma, Cost. e sulla connessione nel processo penale ordinario. - 2. Segue. La disciplina della connessione nella legge 20/1962: il momento della riunione e quello della separazione dei giudizi. Contrasto di entrambi tali momenti con la garanzia della precostituzione del giudice. La decisione 125/1977 della Corte costituzionale. La legge 170/1978: gravi dubbi di legittimità costituzionale pure per la nuova disciplina. - 3. Possibilità che la garanzia del giudice naturale subisca limitazioni in considerazione dei particolari interessi del processo penale costituzionale. La giustificazione dell'istituto della connessione nei giudizi d'accusa. Nessuna riduzione del principio del giudice naturale è necessaria, razionale o funzionale agli interessi ed ai valori propri del giudizio d'accusa. Contrasto del potere discrezionale del giudice di procedere alla riunione o alla separazione dei procedimenti connessi pure con l'art. 3 Cost. - 4. Soluzioni de iure condendo al fenomeno degli imputati « laici » e della connessione. Natura giurisdizionale o politica dei giudizi d'accusa: conseguenze dell'accoglimento della prima soluzione e della seconda. Esigenza di un'unica trattazione e che l'eventuale previsione di due distinti giudizi si fondi su criteri oggettivi e non soggettivi. - 5. Mancanza di organicità e di razionalità della normativa sui giudizi d'accusa dopo la novella del 1978. La connessione nella fase davanti la Corte costituzionale. Ipotizzabilità di un conflitto di competenza tra a.g.o. e Corte costituzionale in composizione integrata.

Page Thumbnails

  • Thumbnail: Page 
323/324
    323/324
  • Thumbnail: Page 
325/326
    325/326
  • Thumbnail: Page 
327/328
    327/328
  • Thumbnail: Page 
329/330
    329/330
  • Thumbnail: Page 
331/332
    331/332
  • Thumbnail: Page 
333/334
    333/334
  • Thumbnail: Page 
335/336
    335/336