Access

You are not currently logged in.

Access your personal account or get JSTOR access through your library or other institution:

login

Log in to your personal account or through your institution.

If You Use a Screen Reader

This content is available through Read Online (Free) program, which relies on page scans. Since scans are not currently available to screen readers, please contact JSTOR User Support for access. We'll provide a PDF copy for your screen reader.

The "Colonnacce" of Forum Nervae as Cronaca's Inspiration for the "Cornicione" of Palazzo Strozzi

Gustina Scaglia
Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz
35. Bd., H. 2/3 (1991), pp. 153-170
Stable URL: http://www.jstor.org/stable/27653306
Page Count: 18
  • Read Online (Free)
  • Subscribe ($19.50)
  • Cite this Item
Since scans are not currently available to screen readers, please contact JSTOR User Support for access. We'll provide a PDF copy for your screen reader.
The "Colonnacce" of Forum Nervae as Cronaca's Inspiration for the "Cornicione" of Palazzo Strozzi
Preview not available

Abstract

Nel corso del tardo Quattrocento e del Cinquecento, più di trenta artisti eseguirono almeno settantacinque disegni delle Colonnacce, una parte del muro di confine quasi integralmente conservato, ed i suoi nitidi ornamenti, restaurati poco tempo fa, accanto al Tempio di Minerva (distrutto) nel Foro di Nerva. Annotazioni di artisti su accurati disegni delle Colonnacce, ammirate per la loro bellezza, le identificano spesso con la designazione di una chiesa conosciuta come Spoglia Cristo. Vasari notava come il disegno di Simone del Pollaiuolo, detto il Cronaca, per il grande cornicione di Palazzo Strozzi fosse modellato sulle antichità di Spoglia Cristo. L'affermazione del Vasari è confermata da un confronto della trabeazione delle Colonnacce, nel profilo e nell'ornamentazione, con la cornice di Palazzo Strozzi. Un riesame di annotazioni d'artista su disegni di antichità — sia reali che di fantasia — attribuiti al Cronaca suggerisce che si tratti invece in primo luogo di un artista da denominarsi Anonymus 1 - non Cronaca. I suoi disegni si trovano in: Firenze, Biblioteca Nazionale, Album II 1 429; Firenze, Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi; Bayonne, Musée Bonnat; Oxford, Christ Church. Deguendo le annotazioni degli artisti, sono stati coniari altri pseudonimi per rettificare l'errata attribuzione al Cronaca: Anonymus 2 - non Cronaca; Anonymus 3 - non Cronaca; Anonymus 4 - non Cronaca; Anonymus 5 - non Cronaca. I relativi disegni di architetture di fantasia si trovano, rispettivamente, a: Roma, Biblioteca dell'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell'Arte; Berlino, Kupferstichkabinett; Berlino, Kunstbibliothek; Amsterdam, collezione Lodewijk Houthakker.

Page Thumbnails

  • Thumbnail: Page 
[153]
    [153]
  • Thumbnail: Page 
154
    154
  • Thumbnail: Page 
155
    155
  • Thumbnail: Page 
156
    156
  • Thumbnail: Page 
157
    157
  • Thumbnail: Page 
158
    158
  • Thumbnail: Page 
159
    159
  • Thumbnail: Page 
160
    160
  • Thumbnail: Page 
161
    161
  • Thumbnail: Page 
162
    162
  • Thumbnail: Page 
163
    163
  • Thumbnail: Page 
164
    164
  • Thumbnail: Page 
165
    165
  • Thumbnail: Page 
166
    166
  • Thumbnail: Page 
167
    167
  • Thumbnail: Page 
168
    168
  • Thumbnail: Page 
169
    169
  • Thumbnail: Page 
170
    170