Access

You are not currently logged in.

Access your personal account or get JSTOR access through your library or other institution:

login

Log in to your personal account or through your institution.

If You Use a Screen Reader

This content is available through Read Online (Free) program, which relies on page scans. Since scans are not currently available to screen readers, please contact JSTOR User Support for access. We'll provide a PDF copy for your screen reader.

Prove di imbianchimento su cardo e sedano (Cynara cardunculus var. altilis DC et Apium graveolens var. dulce Mill)

R. Tesi and M. Creatini
Rivista di ortoflorofrutticoltura italiana
Vol. 53, No. 3 (MAGGIO - GIUGNO 1969), pp. 249-260
Stable URL: http://www.jstor.org/stable/42874798
Page Count: 12
  • Read Online (Free)
  • Subscribe ($19.50)
  • Cite this Item
Since scans are not currently available to screen readers, please contact JSTOR User Support for access. We'll provide a PDF copy for your screen reader.
Prove di imbianchimento su cardo e sedano (Cynara cardunculus var. altilis DC et Apium graveolens var. dulce Mill)
Preview not available

Abstract

Sono state messe a confronto le tecniche correnti di imbianchimento del cardo e del sedano con altre comprendenti l'impiego di materiali plastici di varia natura, rilevando le variazioni qualitative in zuccheri, clorofilla, sostanza secca e rendimento produttivo. In una prima prova è stata esaminata la copertura completa delle piante con film plastici. Dato l'andamento termico esterno assai elevato già a due settimane dalla copertura l'imbianchimento sotto queste protezioni era in uno stadio avanzato sia nel cardo che nel sedano. Quindi, se da un lato la copertura completa è apparsa positiva nell'abbreviare il periodo di imbianchimento, si sono avuti ingenti processi degradativi a causa dell'elevata temperatura raggiunta all'interno delle protezioni. Per questi motivi nell'impostare la seconda prova si sono attuate delle coperture parziali lasciando all'esterno la parte terminale delle foglie, consentendo quindi una maggiore aereazione. Tale tipo di copertura ha dato risultati più soddisfacenti, permettendo altresì di contenere le perdite in zuccheri solubili, amido, sostanza secca e di aumentare il rendimento produttivo. Nel cardo in particolare è stato notato come le piante diritte danno un prodotto che si presenta migliore e che si adatta meglio al confezionamento senza le frequenti rotture dei piccioli foliari presenti nei cardi piegati. L'analisi qualitativa ha messo in evidenza che esiste per il contenuto in zuccheri un gradiente positivo a partire dai piccioli esterni verso quelli interni e dalla parte apicale verso quella basale dei piccioli stessi (fìg. 6). Whitening trials on cardoon and celery were used in the employement of plastic material for sugar, clorophyll content, dry matter and yeld compared with some other methods. In the first trial the complete covering of plants with plastic material was tested. Two weeks after the covering the whitening was noticed because of the warm climate outside (middle of October). Such condition was suitable for whitening while full covering caused an high temperature inside and therefore plants suffered. In the second trial, in way to avoid the above mentioned damages a partial covering was used either for cardoon or celery leaving outside the end-leaves. Better results were obtained using the above method; soluble sugar, stark content, dry matter and yeld were increased comparing the first trial. Sugar content increases from outside stems towards inside ones and from stems to basal ones.

Page Thumbnails

  • Thumbnail: Page 
249
    249
  • Thumbnail: Page 
250
    250
  • Thumbnail: Page 
251
    251
  • Thumbnail: Page 
252
    252
  • Thumbnail: Page 
253
    253
  • Thumbnail: Page 
254
    254
  • Thumbnail: Page 
255
    255
  • Thumbnail: Page 
256
    256
  • Thumbnail: Page 
257
    257
  • Thumbnail: Page 
258
    258
  • Thumbnail: Page 
259
    259
  • Thumbnail: Page 
260
    260